Torna alla pagina precedente

Note biografiche

linea

Scrivere l'autobiografia somiglia tanto a fare un esame di coscienza solo che, mentre l'esame di coscienza è finalizzato a individuare i peccati commessi, scopo dell'autobiografia è raccontare quanto di positivo si è fatto.
Sono nata a Roma, da genitori entrambi romani, poco più di mezzo secolo fa quando l'Italia credeva in un futuro incentrato sul benessere diffuso e il boom economico stava diventando realtà. Il ricordo della mia infanzia felice può essere rappresentato come un'unica estate trascorsa al mare, sulla sabbia scura e ferrosa di Ladispoli, a giocare con mia sorella e i nostri numerosi amici mentre mamma, riparata sotto l'ombrellone, sorvegliava i piccoli di casa: l'altra mia sorella e mio fratello. Il pomeriggio papà, ritornato dal lavoro, diventava il bersaglio preferito per raccontare le avventure del mattino.
La vivacità intrinseca mi costringeva spesso ferma a causa di banali infortuni o in punizione per qualche marachella; in tali occasioni mi impegnavo nella lettura divorando i capolavori della letteratura mondiale. Chi ama leggere, spesso finisce con lo scrivere. Così mi ritrovai con la penna in mano per imparare, ma anche per raccontare avventure partorite dalla mia fervida fantasia. Ogni pretesto diventava motivo d'interesse pronto per essere trasposto sulla carta in racconti, poesie, fumetti.
La scuola terminò in un amen, senza patemi e con un unico rimpianto il 58, voto ottenuto all'esame di maturità. Per la prima volta mi trovai di fronte al cruccio ricorrente della mia esistenza: la raccomandazione. Imparai come essere intelligenti, preparati e brillanti non siano qualità sufficienti a garantire il risultato finale, neanche attraverso il massimo impegno.
Il resto della mia vita può essere considerato una lunga rincorsa verso obiettivi raggiungibili con apparente facilità, ma negati dalla sorte avversa. Un compagno mai pervenuto, figli mai arrivati, un lavoro consono alle mie capacità mai giunto, uno stato di salute accettabile, etc., etc.
Nuotare contro corrente è faticoso e stressante, per tale motivo, nel 1979, iniziai a scrivere un diario in cui annotavo le considerazioni pseudo filosofiche sugli eventi quotidiani. Queste riflessioni, pervase da una profonda auto ironia, furono pubblicate nel 2007 dalla Editing Edizioni con il titolo Vademecum Metropolitano, manuale di sopravvivenza cittadina. L'attività di scrittrice edita aveva brillantemente preso il via l'anno precedente, nel 2006, quando i racconti L'amico di nessuno e La casa di cartone trovarono spazio nell'antologia Realfiabe, edita da Montedit, e la raccolta di favole I racconti del calamaio fu pubblicata sempre dalla Editing Edizioni.
Risale al 2009 Pitture parietali per una stanza tristemente vuota, silloge incentrata sull'amore non corrisposto da cui presi lo spunto per le mie pagine personali in internet. A febbraio del 2006 iniziò infatti la mia avventura sul web dove, basandomi esclusivamente sulla passione e sulla tenacia, progettai e strutturai Budur - La forza dell'amore (http://www.budur.it). Nel marzo del 2007, invece, feci partire l'altro sito web dedicato alla mia grande passione per i castelli: Castelli d'Italia - Il magico modo delle pietre (http://www.budur.info). Le pagine di Castelli d'Italia costituiscono una carrellata sul suggestivo mondo dell'architettura militare e delle dimore fortificate che ho visitato nel corso degli anni; alle mie foto si aggiunge un racconto della visita che vuole infondere curiosità nel lettore invitandolo a ripercorrere i miei passi come fosse un viaggiatore ottocentesco.
Pur continuando a scrivere assiduamente, dal 2009 ho rifiutato la logica commerciale di pagare l'editore per pubblicare come autore emergente. I miei racconti hanno pertanto ricevuto l'imprimatur solo da internet o all'interno di pubblicazioni periodiche e, se da un lato ciò costituisce un cruccio in quanto amante della carta stampata, dall'altro ho la soddisfazione della conferma consapevole del mio valore assoluto e relativo.
A febbraio del 2012 ho pubblicato la raccolta di racconti IL RUMORE DEL MONDO con la Casa Editrice MonteCovello. Ad oggi, dopo aver completato il primo romanzo e nonostante l'età non più verde, sono tenacemente in attesa che arrivi la grande occasione.

Premi conseguiti:
  • Giugno 2017: targa di merito alla poesia Risveglio, selezionata per l’antologia Parole per Alda, Ursini Edizioni.
  • Giugno 2017: le poesie Maggio, Codivilla – Putti e Natale selezionate per il Calendario dei poeti 2018 edito dall’Accademia Alfieri.
  • Maggio 2017: le poesie Adagio, Spasimi e Scaglie di dolore selezionate per l’antologia Sulle orme della speranza edita dall’Associazione Culturale "Di Terra e di Parole".
  • Dicembre 2015: il racconto Moby Dick selezionato per l'antologia L'esser diverso, non uguale, né simile, X edizione del concorso indetto dall'Associazione Culturale 150 STRADE.
  • Giugno 2015: le poesie Cicorietta ripassata e Il caffè pubblicate nella raccolta SAPORI DI... VERSI, Ricette saporite in poesia. Ventitré poeti dell'Accademia Alfieri raccontano le loro ricette per il buonumore; edito con il contributo del Quartiere 5 del Comune di Firenze
  • Aprile 2015: Il micro racconto Er tranvetto pubblicato nel Quaderno n. 6 Castelli di Scrittori, Viaggio ai Castelli Romani della Collana Quaderni della Biblioteca Archivio Storico Comunale di Frascati
  • Luglio 2014: la poesia Roma IV classificata al concorso per poesie edite "Controcorrente 2014"
  • Ottobre 2013: il micro racconto Jesolo SELEZIONATO per l'antologia di Pragmata "100 parole per una foto"
  • Giugno 2013: Il micro racconto Dieci e venti pubblicato nel Quaderno n. 5 Castelli di Scrittori, L'orgoglio e il pregiudizio della Collana Quaderni della Biblioteca Archivio Storico Comunale di Frascati
  • Marzo 2013: Diploma di merito per Il rumore del mondo alla VI edizione del Premio Nazionale AlberoAndronico
  • Il rumore del mondo finalista alla VII edizione del Premio letterario Città di Recco
  • Gli haikai di Un anno d'amore SELEZIONATI per l'antologia di Fusibilia "Haiku tra meridiani e paralleli"
  • La poesia La cima dei pensieri SEGNALATA a "Un monte di poesia 2012 - VII edizione" sezione a tema La montagna
  • La poesia Codivilla Putti 1° PREMIO a "Un monte di poesia 2011 - VI edizione" sezione a tema La montagna
  • Il racconto Regina selezionato per l'Ebook PERCORSI DI (R)ESISTENZA 2006-2010 curato da Anonima Scrittori
  • La poesia Fallimento selezionata per l'Antologia della II Ed. del Premio "Vivarium" 2010
  • Finalista con la raccolta di racconti Il rumore del mondo alla XV Edizione del Premio Letterario Internazionale Jacques Prévert 2009, sezione narrativa.
  • Finalista con la poesia Borotalco alla III Edizione, anno 2009, del Premio Letterario Internazionale Priamar nella Sezione A - Poesia singola inedita.
  • Finalista con Note, dolenti note alla III Edizione del Premio Letterario di Poesia e Narrativa Città di Recco 2009 nella Sezione B: silloge inedita.
  • Selezionata con la fiaba Le ombre del desiderio alla XVIII Edizione, anno 2008, del Concorso Nazionale di Letteratura per Ragazzi "C'era una volta..." organizzato dal Comune di Monterchi (AR).
  • Il racconto La talpa selezionato per l'Antologia del Concorso Nazionale di Narrativa 2008 organizzato dal CRAL Poste.
  • Quinta classificata con I racconti del calamaio alla II Edizione, anno 2008, del Premio Letterario Internazionale Priamar nella Sezione D - Narrativa edita.
  • Quinta classificata con la poesia Sera alla II Edizione, anno 2008, del Premio Letterario Internazionale Priamar nella Sezione A - Poesia singola inedita.
  • Il racconto La talpa selezionato per l'Antologia del Concorso r)esistenza - manuale di storie contemporanee edizione 2008 organizzato da Anonima Scrittori.
  • Finalista con Un anno d'amore alla II Edizione del Premio Letterario di Poesia e Narrativa Città di Recco 2008 nella Sezione B: silloge inedita.
  • Nona classificata con la fiaba Questione di naso alla XVII Edizione, anno 2007, del Concorso Nazionale di Letteratura per Ragazzi "C'era una volta..." organizzato dal Comune di Monterchi (AR).
  • Targa d'Onore Presidenza del Premio Letterario Internazionale Titano 2007 con la poesia Acqua.
  • Autrice selezionata al Concorso Letterario 365 Aforismi per un anno indetto dall'Associazione Culturale Pragmata, volume stampato nel novembre 2007.
  • La poesia Roma selezionata per il volume antologico Raccontare Roma. Visioni poetiche della città, AA.VV., edito da Giulio Perrone (set. 2007)
  • Le poesie Logica del dolore e Spasimi selezionate per l'Antologia del Premio Olympia Città di Montegrotto Terme 2007.
  • La poesia Malinconia selezionata per l'Antologia del Premio Il Golfo 2007.
  • La poesia Lo sguardo selezionata per l'Antologia del Premio Città di Monza 2006.
  • Attestato di merito per la poesia Dedalo Premio Letterario Internazionale Archè Anguillara Sabazia Città d'Arte 2006.
  • Ottava classificata con la poesia I ricordi Premio Internazionale di Poesia Olympia Città di Montegrotto Terme 2006.
  • La poesia Strade Statali selezionata per l'Antologia del Premio di Poesia Il Club degli Autori 2005 - 2006.
  • Menzione d'onore per la Poesia Roma Premio Letterario Internazionale Titano 2006.
  • Le poesie La pioggia e Il profeta selezionate per l'Antologia del Premio di Poesia G.L. Byron Festa delle Acque 2005.
  • La poesia La visita selezionata per l'Antologia del Premio Letterario Internazionale di Poesia e Narrativa Margherite Yourcenar 2005.
linea